Cina migliaia di animali domestici trovati morti in un impianto di Logistica

ASCOLTA

Verso la metà di settembre 2020, in Cina 5.000 animali domestici sono stati trovati morti in scatole di cartone in un impianto logistico nella Cina centrale, probabilmente vittime di un errore di comunicazione.

La legge cinese vieta la spedizione di animali vivi in imballaggi normali

Probabilmente gli animali acquistati online come animali da compagnia, sono rimasti bloccati al deposito logistico a causa di un ritardo.

Sicuramente la società di logistica coinvolta potrebbe aver rifiutato di firmare una spedizione in violazione delle leggi sul trasporto, causando quindi questa tragedia.

Solo circa 200 animali sono sopravvisuti e le autorità hanno avviato un’indagine sulla triste scoperta nella provincia di Henan.

“La stazione era piena di scatole con migliaia di animali già morti, con puzza di corpi in decomposizione, è stato come un inferno vivente”,

ha detto suor Hua, la fondatrice del gruppo di salvataggio degli animali Utopia.

Scatole e gabbie di plastica

Tra gli animali morti vi erano conigli, porcellini d’India, gatti e cani, tutti tenuti in gabbie di plastica o di metallo avvolti in scatole di cartone con fori per la respirazione.

Gli addetti alla logistica hanno lasciato gli animali nelle scatole, senza cibo né acqua per circa una settimana, prima di essere scoperti alla stazione logistica di Dongxing Logistics nella città di Henan’s Luohe.

Sicuramente morti per soffocamento, disidratazione e fame.

Naturalmente, sia gli acquirenti che i venditori hanno la responsabilità.

I volontari sono riusciti a salvare 200 conigli e 50 cani e gatti, dandoli in adozione e prestando loro le cure necessarie.

Cina cani conigli morti

Leggi anche: Kim Jong Un ordina la confisca dei cani da compagnia

Utopia rescue: www.utopiarescue.com

Se ti è piaciuto il nostro articolo, ricorda di lasciare gentilmente un MI PIACE, e perchè no condividilo con i tuoi amici e conoscenti. Grazie

Print Friendly, PDF & Email
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error

Ti piace il nostro blog? Condividilo con i tuoi amici! :)